Benvenuti | Contatti | Mappa del Sito    Versione italiana English Version Deutsch Version Version francais Arabian Version Arabian Version
"Il Filo d'Erba" Altaura e Monte Ceva - Padova - Veneto - Italia
Bioecological Farm Educational Farm | Care Farm | Group visits | Gardens in motion, gardens of hope | Farm Diary
Organic cuisine | Hospitality | Events & promotions | Sundays & holidays | Organic produce | Monte Ceva Herbarium
Contact & Booking

l'amico Luca tosetto collabora con Natura Vicentina

L'amico Luca Tosetto ha collaborato alla realizzazione di Natura Vicentina n. 16 81-102 (2012) 2013 ISSN 1591-3791Segnalazioni floristiche venete 461-5031 , interessantissimo!!!... e ce ne sono anche a Casale di Scodosia ! 465 Bolboschoenus glaucus (Lam.) S.G. Sm. Nuova specie per il Veneto; seconda segnalazione per l’Italia. REPERTo: Bassa Padovana, (Casale di Scodosia - PD - 0835/1), 13 m, fosso, 20.09.12, L. Tosetto (herb. Masin). Entità descritta recentemente da hroudova, zakravsky, Duchacek, Marhold (2007) nella loro revisione di Bolboschoenus maritimus. La sua ecologia, a differenza del congenere B. maritimus, connesso alle zone costiere, è legata alle zone umide interne. Nella tarda estate del 2012 la specie è stata, infatti, identificata, sulla base di un campione spedito a zdenka hroudova, nell’alveo di un fosso a Casale di Scodosia. Nei dintorni di Casale di Scodosia, in seguito, sono state trovate altre popolazioni di Bolboschoenus, tutte attribuite da hroudova a B. glaucus. La presente segnalazione risulta essere la prima in Veneto, e la seconda in Italia (la prima indicazione per l’Italia viene dall’Emilia Romagna). Alla luce delle scoperte delle varie popolazioni nella Bassa Padovana, tutto fa supporre che la specie sia molto più diffusa rispetto a quanto finora accertato e con una presenza estesa anche ad altre regioni. LUCA ToSETTo, MARCo BANzATo, RIzzIERI MASIN 471. Cenchrus longispinus (hack.) Fernald Esotica nuova per il Padovano. Reperto: Bassa Padovana, (Casale di Scodosia - PD - 0835/1), 13 m, margine stradale, 15.08.12, L. Tosetto (herb. Masin). Specie di origine americana presente in Italia lungo i litorali sabbiosi, la cui distribuzione rimane incerta. In Veneto è stata segnalata per la prima volta nel Polesine (CANIGLIA, SALVIoNI, 1978). Secondo alcuni autori è specie distinta da C. incertus Curtis, mentre, secondo altri C. longispinus e C. incertus sono sinonimi. Qualunque sia il dato scientifico definitivo, lungo tutta la costa rodigina e veneziana e nelle zone sabbiose interne, come, ad esempio, il basso corso del Po, dove è in espansione, le osservazioni di campagna indicano chiaramente la diffusa e invasiva presenza di un’unica entità specifica. Nel Padovano, per la poacea, mancano osservazioni precedenti alla presente. L’attuale ritrovamento viene da un margine stradale ricco di scheletro a Casale di Scodosia, dove la specie alligna con un congruo numero di individui. LUCA ToSETTo, RIzzIERI MASIN, MARCo BANzATo 488. Leonurus marrubiastrum L. Conferma della specie per le province di Rovigo e di Padova. Reperto: Alto Polesine (S. Stefano di Melara - Ro - 0833/3), m 14, bordo di uno stagno presso il Canal Bianco, 24.8.2012, R. Masin (herb. Masin); reperto: Bassa Padovana, (Casale di Scodosia - PD - 0835/1), 13 m, fosso, 20.08.2013, L. Tosetto (herb. Tosetto). Lamiacea biennale, a distribuzione sudorientale europea e sud-siberiana, citata in letteratura, come presente in Piemonte (PIGNATTI, 1982), Toscana, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e in Veneto (PIGNATTI, 1982; CoNTI et al., 2005). Tuttavia, in Veneto la presenza di questa specie non è più stata confermata, da pubblicazioni che riportano resoconti di indagini sul territorio, dopo la segnalazione avvenuta alla 93 fine dell’800 nel Rodigino (TERRACCIANo 1891), fino al nostro ritrovamento, avvenuto nel 2012, di una popolazione molto consistente nel bordo di uno stagno invaso da un fitto canneto, nello spicchio di campagna di S. Stefano di Melara che si protende oltre il Canal Bianco verso il Bastione S. Michele sul Tartaro, al confine con il Veronese. Il successivo ritrovamento, avvenuto nel 2013, conferma, dopo un lunghissimo periodo, la presenza della rara entità anche nella provincia di Padova. Le uniche indicazioni della specie, provenienti dalla zona degli Euganei, risalgono, infatti, alla prima metà dell’800 (RoMANo, 1823; TREVISAN, 1842). A Casale di Scodosia L. marrubiastrum è stato osservato sulla riva di un fosso con tre vigorosi individui presenti tra le specie tipiche della vegetazione spondicola caratteristica dei piccoli corsi d’acqua della Bassa Padovana. RIzzIERI MASIN, LUCA ToSETTo, MARCo BANzATo, BRUNo PELLEGRINI

Torna alla lista degli articoli

SUBSCRIBE to our NEWSLETTER
Email: 
Name: 
  -  
to receive our proposal of activities!

Video Altaura

Video M.te Ceva


Websites
suggested:

Fattorie del Panda

Ville Venete Scuole

Progetto Euganeo

 
IL FILO D’ERBA - AZIENDA AGRICOLA BIOECOLOGICA ALTAURA E MONTE CEVA
Sedi: ALTAURA, Via Correr 1291, Altaura, 35040 Casale di Scodosia, PD   |   MONTE CEVA, Via Cataio 68, Cà Vecchia, 35041 Battaglia Terme, PD
Tel: +39 347 2500714 Fax: +39 (0) 429 879063   E-Mail: dfmaria@libero.it | www.agriturismobioecologico.it   P.IVA 03463430284    Credits by Luca Turrin e ColliEuganei.biz